Chi sono

Ho 46 anni, vivo da sempre nelle Marche ed ho una figlia. Ho conseguito la laurea in Giurisprudenza all’Università di Macerata. Mi sono occupato professionalmente delle tematiche del mondo del lavoro, prima nel sindacato e, dal 2002, in Regione all’assessorato al Lavoro, Formazione e Istruzione. Ho collaborato con l’Università sui temi delle politiche per l’occupazione e dei servizi per l’impiego. Ho ricoperto l’incarico di assessore ai servizi sociali del Comune di Falconara negli anni 2006-07, sono stato capogruppo del PD in Consiglio Comunale e responsabile dell’area Lavoro del PD delle Marche. Nelle elezioni regionali del 2015 sono stato eletto Consigliere regionale e, successivamente, Presidente dell’Assemblea legislativa.

Sin da ragazzo ho svolto attività di volontariato in diverse realtà associative.

Il lavoro e le politiche sociali sono da sempre al centro della mia attività politica, amministrativa e della mia sensibilità personale: un impegno che intendo mettere al servizio della comunità marchigiana candidandomi al Consiglio Regionale, per offrire un contributo alla regione in cui vivo, in termini di esperienza e di competenza.
La decisione di candidarmi è frutto di un progetto condiviso tra persone che si sono ritrovate intorno a valori comuni, entusiasmo e idee vivaci germogliate con passione e impegno.
In una fase critica come l’attuale, di profondi mutamenti di gravissima crisi economica e sociale, credo sia fondamentale occuparsi dei problemi che affliggono la nostra comunità, ricercando insieme ed attivando tutte le energie e le risorse disponibili.
L’obiettivo prioritario è dare risposte a chi perde la propria occupazione, ai giovani che non l’hanno ancora, alle imprese che faticosamente cercano di andare avanti, alle persone che necessitano di assistenza per problemi di salute, alle famiglie che devono prendersi cura di anziani non autosufficienti o dei figli affetti da disabilità.
Mi impegno in prima persona per ascoltare e accogliere quanto emerge dal territorio su temi come la scuola, elemento fondante per la formazione delle persone; la cultura, l’ambiente e il turismo, formidabili motori di sviluppo da collegare ad una manifattura innovativa; le infrastrutture, anche telematiche, e i trasporti per il rilancio della regione; la sanità, da garantire a tutti i cittadini nella massima efficienza.
Assicuro la massima trasparenza, convinto che ogni azione di un buon amministratore non possa prescindere da coerenza e onestà.
Antonio Mastrovincenzo.